Tematiche principali

Il progetto Impuls4Action promuove azioni volte al sostegno dello sviluppo sostenibile a tutti i livelli, sensibilizzando e trovando nuovi modelli e strumenti per la tutela del suolo nelle Alpi. La crisi climatica aumenta la necessità di sviluppare attività integrate e strumenti creati su misura per la protezione del suolo e lo sviluppo delle infrastrutture verdi (IG).

Ci sono tre tematiche casi pilota:

1. Gestione dell'acqua
2. Sviluppo interno ai centri urbani
3. Protezione delle torbiere

Torbiere

Le torbiere svolgono un ruolo significativo a livello mondiale nella conservazione della biodiversità. Esse  sono aree molto importanti come infrastruttura ecologica, in quanto svolgono funzioni fondamentali sia in termini di   conservazione e sostegno degli habitat che ospitano popolazioni di specie prioritarie, sia di  aree di collegamento tra queste popolazioni. Oltre a queste due funzioni, le torbiere svolgono un ruolo decisivo grazie alle lore diverse azioni ecosistemiche. Esse favoriscono la biodiversità e la sua conservazione, facilitano la connettività ecologica tra le specie e agiscono come sistemi  di assorbimento di CO2 giocando un ruolo importante per il  cambiamento clima

Le torbiere sono gli ecosistemi con la più grande C-pool per unità di superficie al mondo. Il loro degrado, in particolare attraverso il drenaggio e le conseguenti emissioni di gas serra, produce un forte impatto sul cambiamento climatico. Le Alpi costituiscono l'area di distribuzione principale delle torbiere. Purtroppo accade che nelle valli alpine intensamente sfrutttate la pressione su questi ecosistemi è molto alta. Come tutte le infrastrutture ecologiche, le torbiere alpine non rispettano i confini nazionali, pertanto, la loro salvaguardia  richiede una cooperazione internazionale. Oltre alla pianificazione della conservazione territoriale delle aree, è necessaria un'azione fattiva  sul campo.

Per raggiungere gli obiettivi della protezione delle torbiere, è essenziale coinvolgere esperti e gli stakeholder attivi nel ambito della protezione delle torbiere, del suolo e del clima. Inoltre, è necessario  raccogliere ed armonizzare i dati  disponibili  nei vari paesi alpini in modo che siano facilmente disponibile a tutti gli stakeholder. Le informazioni saranno integrate nel toolbox di Impuls4Action, consentendo la ricerca di esempi di progetti, di metodi applicabili e di  individuare gli esperti del settore. Con il contributo di esperti nazionali, regionali e locali e degli stakeholder della regione alpina, sarà inoltre sviluppata una road map per ulteriori progetti di azione nella conservazione delle torbiere.

Gestione dell'acqua

Negli ultimi 120 anni, le temperature nella regione alpina sono aumentate di quasi due gradi Celsius - circa il doppio della media globale. Questo aumento di temperatura ha conseguenze per gli ecosistemi alpini e per il suolo. I cambiamenti stanno diventando sempre più visibili, in particolare nel bilancio idrico del suolo. In molti luoghi, il livello delle acque sotterranee si sta abbassando e le siccità stanno diventando sempre più frequenti e più gravi. Anche gli eventi meteorologici stanno diventando più violenti ed estremi. Oltre ai periodi di siccità, stanno diventando sempre più frequenti anche le piogge intense a breve termine e le tempeste. L'agricoltura nella regione alpina sta già affrontando grandi sfide, soprattutto a breve e medio termine. Gli agricoltori hanno già iniziato ad adattarsi alle nuove condizioni climatiche con una serie di misure.

Nel campo del bilancio idrico del suolo, i nuovi dati climatici o le previsioni climatiche  possono fornire preziosi spunti per le future azioni nell'uso del suolo. Ad esempio, gli scenari relativi al clima sulla distribuzione delle aree aride forniscono informazioni utili per monitorare l'entità e la gravità  della siccità nella regione alpina.

Il progetto "Impuls4Action" pone particolare enfasi sullo scambio di informazioni e di esperienze. Nell'ambito di numerosi workshop con gli stakeholder, non solo vengono scambiate informazioni scientifiche, ma vengono anche discusse misure concrete ed esempi di buone pratiche. Tra i molti altri esempi, in un workshop sono state scambiate esperienze sulle tecniche adottate in concreto nell'agricoltura a prato come forma di adattamento al cambiamento del bilancio idrico nel suolo.

Il toolbox di Impuls4Action mira a fornire agli attori di questo settore adeguati esempi, progetti, metodi ed esperti, al fine di promuovere lo scambio di know-how e stimolare le migliori pratiche nella gestione delle acque per i suoli alpini.

Sviluppo interno ai centri urbani

Poiché le aree degli  insediamenti nella regione alpina hanno un'estensione limitata, si dovrebbe puntare a uno sviluppo sostenibile del consumo del suolo. Lo sviluppo interno ai centri urbani svolge un ruolo chiave nella pianificazione dello sviluppo urbano e rurale sostenibile e riscuote tra i progettisti un consenso positivo rispetto ad uno sviluppo esterno.

In pratica, in molti comuni si presenta una situazione molto diversa.  Soprattutto le piccole città collocate in zone in contrazione o in zone di stabilizzazione demografica si trovano di fronte ad una perdita di funzionalità di aree e di edifici compresi gli alloggi e gli esercizi commerciali. Infatti si notano nei centri urbani  molti edifici vuoti e spazi inutilizzati, mentre nelle periferie o nei quartieri extra-urbani è comune che  molti terreni siano destinati a scopi residenziali e commerciali. Da un lato, ciò è dovuto a fattori esogeni, strutturali e sociali, come il cambiamento demografico, il cambiamento delle esigenze abitative o la digitalizzazione nel settore del commercio al dettaglio. Dall'altro lato, gli ostacoli e gli impedimenti rivolti allo sviluppo interno urbano sono dovuti a un divario tra la teoria e la pratica.

Allo stesso tempo, sta diventando evidente la necessità di un intenso coinvolgimento della popolazione e degli attori locali.  Nelle realtà municipali dove si  sostiene attivamente il discorso dello sviluppo interno urbano con i proprietari, la società civile locale, l'economia locale e i residenti, si generano con successo impulsi per la creazione di rinnovati luoghi di residenza e di attività economica.

Impuls4Action Toolbox intende fornire agli attori esempi, progetti, metodi ed esperti adeguati in questo settore, al fine di promuovere lo scambio di know-how e incoraggiare un migliore sviluppo interno urbano, perché ogni area di territorio consumata non solo non è più disponibile per le generazioni future, ma limita già ora  i terreni agricoli disponibili per la produzione alimentare, riduce gli ecosistemi e rende il territorio più vulnerabile ai cambiamenti climatici e porta ad un aumento dei costi per lo sviluppo, rendendo al tempo stesso desolati e invecchiati i centri urbani o i centri abitati.