Sviluppo interno

Poiché le aree degli  insediamenti nella regione alpina hanno un'estensione limitata, si dovrebbe puntare a uno sviluppo sostenibile del consumo del suolo. Lo sviluppo interno ai centri urbani svolge un ruolo chiave nella pianificazione dello sviluppo urbano e rurale sostenibile e riscuote tra i progettisti un consenso positivo rispetto ad uno sviluppo esterno.

In pratica, in molti comuni si presenta una situazione molto diversa.  Soprattutto le piccole città collocate in zone in contrazione o in zone di stabilizzazione demografica si trovano di fronte ad una perdita di funzionalità di aree e di edifici compresi gli alloggi e gli esercizi commerciali. Infatti si notano nei centri urbani  molti edifici vuoti e spazi inutilizzati, mentre nelle periferie o nei quartieri extra-urbani è comune che  molti terreni siano destinati a scopi residenziali e commerciali. Da un lato, ciò è dovuto a fattori esogeni, strutturali e sociali, come il cambiamento demografico, il cambiamento delle esigenze abitative o la digitalizzazione nel settore del commercio al dettaglio. Dall'altro lato, gli ostacoli e gli impedimenti rivolti allo sviluppo interno urbano sono dovuti a un divario tra la teoria e la pratica.

Allo stesso tempo, sta diventando evidente la necessità di un intenso coinvolgimento della popolazione e degli attori locali.  Nelle realtà municipali dove si  sostiene attivamente il discorso dello sviluppo interno urbano con i proprietari, la società civile locale, l'economia locale e i residenti, si generano con successo impulsi per la creazione di rinnovati luoghi di residenza e di attività economica.

Impuls4Action Toolbox intende fornire agli attori esempi, progetti, metodi ed esperti adeguati in questo settore, al fine di promuovere lo scambio di know-how e incoraggiare un migliore sviluppo interno urbano, perché ogni area di territorio consumata non solo non è più disponibile per le generazioni future, ma limita già ora  i terreni agricoli disponibili per la produzione alimentare, riduce gli ecosistemi e rende il territorio più vulnerabile ai cambiamenti climatici e porta ad un aumento dei costi per lo sviluppo, rendendo al tempo stesso desolati e invecchiati i centri urbani o i centri abitati.

Vacant buildings in the Dolomiti Live region: identifying problems

The initial assessment serves as a start for a second phase of awareness raising and the creation of a joint publication, which will be realised in a further project.
la la-thumbs-up

Implementation of advanced technologies for the increase of safety in the architecture of modern residential buildings

The project is limited to earthquake and fire-resistant safety of structures and their influence on the architectural design of modern residential buildings.
la la-pencil

Safety of passive houses subjected to earthquake

The technology of passive houses used in Slovenia has been mainly transferred from West Europe or Scandinavia, where there is no seismic risk.
la la-pencil

Terraced Landscapes in Slovenia as Cultural Values

Terraced landscapes can be defined as a complex landscape system, in which natural geographical and social geographical subsystems are sensitively balanced.
la la-pencil

Green Spaces in Villages

In Alto Bellunese, the municipality of Perarolo will organise further education courses on the cultivation, use and processing of medicinal herbs and plants from the Alpine region.
la la-thumbs-up